{{recommendedBannerText}}

Spacer
{{recommendedRegLangFull}}
Servizio compressore - Domande frequenti (FAQ)

Servizio compressore - Domande frequenti (FAQ)

Con quale frequenza deve essere effettuata la manutenzione di un compressore?
Gli intervalli di manutenzione ricorrenti dipendono dalle ore di esercizio e dal tempo effettivo. Ciò significa che un compressore che non raggiunge le ore di funzionamento entro 6 o 12 mesi fino alla successiva manutenzione periodica, necessita ancora di assistenza, in quanto varie parti soggette ad usura e filtri sono soggette ad un processo di invecchiamento. Tenendo conto in particolare della sicurezza operativa e garantendo un funzionamento senza problemi, si raccomanda di rispettare gli intervalli di manutenzione specificati, a seconda del tipo di impianto. Intervallo minimo 1 all'anno.

Con quale frequenza devo cambiare i filtri del compressore (filtro olio, filtro aria, filtro separatore fine, filtro di rete)?
A seconda dell'elemento filtrante e della funzione, gli elementi filtranti devono essere sostituiti ogni 6 mesi o almeno ogni 12 mesi. 

Perché dovrei sostituire regolarmente il mio elemento filtrante?
Per garantire un'alimentazione continua e di alta qualità di aria compressa e per ridurre i costi energetici, gli elementi filtranti devono essere sostituiti regolarmente.

Con quale frequenza deve essere cambiato l'olio?
Il cambio dell'olio viene solitamente effettuato in relazione alla manutenzione periodica. L'olio minerale per compressori dovrebbe essere cambiato ogni 4000 ore di funzionamento. Gli oli sintetici per compressori possono di solito funzionare per il doppio del tempo. A seconda delle condizioni di installazione e di aspirazione, tuttavia, gli intervalli di cambio olio possono variare. In caso di dubbio, si raccomanda di far testare la condizione in laboratorio mediante un'analisi dell'olio (controllo dell'olio).

Che tipo di olio devo usare?
In linea di principio deve essere utilizzato un olio per compressori approvato dal costruttore dell'impianto. Il tipo di olio del compressore ha la massima importanza per il compressore (per i compressori a vite lubrificati ad olio). L'olio deve raffreddare, comprimere e lubrificare. Tuttavia, ha anche bisogno della proprietà di essere di nuovo separabile in seguito. A seconda dell'applicazione del sistema, gli oli minerali possono essere utilizzati anche come oli sintetici o alimentari. 

Quando devo sostituire lo stadio compressore?
Lo stadio del compressore (compressore a vite lubrificato ad olio) è soggetto ad usura dei cuscinetti a causa della sua struttura. I produttori di cuscinetti specificano una durata di vita di circa 35.000 ore di funzionamento per i loro cuscinetti. Si consiglia pertanto di sostituire preventivamente i cuscinetti non appena si raggiungono le ore di esercizio. Al momento della stipula di un contratto di garanzia (Assure), la sostituzione preventiva è regolamentata. 

Quando devo effettuare un'ispezione dei serbatoi?
L'ispezione periodica dei serbatoi è regolata dall'ordinanza sulla sicurezza e la salute sul lavoro (BetrSichV). Questo specifica: Eseguire un'ispezione visiva ogni 5 anni e un test di pressione ogni 10 anni.

La prova può essere eseguita da una persona competente se il prodotto del volume di pressione è inferiore a 1000L (pressione massima ammissibile del serbatoio x volume del serbatoio < 1000L): (Tecnico assistenza CompAir). Sopra >1000L, il test viene eseguito da un esperto di un organismo di controllo autorizzato (ZÜS) come TÜV o DEKRA.

Devo fare un test DGUV3 sui sistemi? In caso affermativo, quando?
Il DGUV 3 è un regolamento di prevenzione degli infortuni dell'assicurazione sociale tedesca contro gli infortuni (DGUV). ... Il DGUV 3 in particolare si occupa nel dettaglio di impianti elettrici e apparecchiature per uso commerciale. L'ispezione periodica dei compressori si basa sulla valutazione del rischio per i compressori d'aria. Di norma, l'ispezione avviene ogni 4 anni. L'ispezione può essere effettuata dal tecnico dell'assistenza in relazione alla manutenzione.

Posso stipulare un contratto di assistenza speciale per il mio compressore?
Ogni stazione di aria compressa ha le sue caratteristiche e le sue esigenze particolari. È possibile ottenere un contratto di servizio per ciascuno di questi requisiti e determinare la portata del contratto stesso. In questo modo, insieme assicuriamo che i costi operativi e l'affidabilità operativa siano garantiti.

C'è un sistema di monitoraggio per i compressori?
Per tutti i compressori offriamo un servizio di assistenza iConn. Questo sistema monitora le condizioni di funzionamento dei compressori e consente quindi il monitoraggio degli impianti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Posso installare un sistema di recupero del calore sul mio vecchio compressore?
In linea di massima, un sistema di recupero del calore può essere installato a posteriori. Tuttavia, il progetto per questo deve essere coordinato.

Quanto dura la vita di un compressore e come può essere prolungata?
La vita utile di un compressore si basa principalmente sulle ore di funzionamento e non necessariamente sull'anno di produzione. Pertanto, non è necessariamente possibile quantificare una vita utile. A causa del progresso tecnico e dei programmi di sovvenzione, si dovrebbe piuttosto verificare se è possibile creare un valore aggiunto economico ed ecologico sostituendo un sistema più vecchio. Ciò può essere ottenuto anche modificando i sistemi esistenti, ad esempio sostituendo i motori elettrici ad alta efficienza energetica o montando a posteriori sistemi di recupero del calore. 

Perché il serbatoio del compressore si riscalda?
Durante il processo di compressione / viene rilasciata energia di compressione che riscalda l'aria e l'olio del compressore.

Quanta aria compressa può passare attraverso un tubo?
La quantità di aria compressa che può fluire attraverso un tubo dipende da diversi fattori, tra cui il diametro del tubo, il materiale e le condizioni. Per ulteriori informazioni, controllare le specifiche su www.ingersollrandproducts.com o le specifiche del produttore di tubi.

Può esplodere un compressore d'aria?
Si deve sempre tenere presente che l'aria compressa può essere pericolosa e deve quindi essere utilizzata con la dovuta cautela. Anche le apparecchiature ad aria compressa di alta qualità possono presentare difetti se utilizzate, maneggiate o mantenute in modo non corretto. Poiché l'aria compressa è sotto alta pressione, c'è il rischio di una decompressione improvvisa in caso di difetto.

Il serbatoio di un compressore d'aria può essere saldato?
Nel caso in cui sia necessario saldare il serbatoio di un compressore d'aria, il processo di saldatura deve essere eseguito da un saldatore certificato ASME, in quanto tutti i recipienti a pressione forniti da CompAir sono certificati. Pertanto tutte le saldature su questi recipienti devono essere eseguite da saldatori certificati ASME.

Il funzionamento di un compressore d'aria produce monossido di carbonio?
I compressori d'aria comprimono l'aria ambiente. I compressori d'aria ad azionamento elettrico non producono monossido di carbonio durante il funzionamento, ma aspirano il monossido di carbonio e lo comprimono se è presente nell'aria ambiente. Controllare sempre le normative vigenti se si hanno dubbi sul monossido di carbonio.

Un compressore riempito di aria compressa pesa di più?
Se il serbatoio dell'aria compressa contiene aria compressa, pesa di più rispetto a quando è vuoto. Non si dovrebbe mai spostare o lavorare su apparecchiature ad aria compressa sotto pressione o collegate all'alimentazione elettrica.

Ha senso spegnere l'essiccatore a refrigerazione dopo la fine della produzione per risparmiare energia?
Dal punto di vista ecologico è naturalmente sempre sensato spegnere i macchinari non necessari. Tuttavia, con un essiccatore a refrigerazione va sempre ricordato che la capacità dell'essiccatore non è immediatamente disponibile dopo l'accensione dell'essiccatore. L'essiccatore a refrigerante ha bisogno di un flusso per raffreddare il suo sistema. Questo tempo varia da essiccatore ad essiccatore, quindi per motivi di sicurezza, l'essiccatore dovrebbe essere acceso mezz'ora prima dell'avvio del compressore.
Se non è possibile garantire che l'essiccatore venga avviato in tempo, l'essiccatore deve rimanere acceso in modo permanente, poiché i costi e l'energia necessari per rimuovere la condensa dal sistema di tubature superano di gran lunga i possibili risparmi ottenibili spegnendo l'essiccatore a refrigerazione.

it-CH